scuole

banner catalogo

Una serie di articoli apparsi sui media esprimono l'importanza dell'innovazione in atto

Hitachi chiusura2016La nuova generazione di proiettori Hitachi va incontro alle numerose esigenze di lavoro e didattica. Con tecnologie originali Hitachi su alcuni modelli selezionati, offrono immagini di insuperabile chiarezza, mentre il design semplice garantisce una facile installazione e portatilità. I nuovi modelli includono Full HD, proiettori bianchi e neri e connettività digitale HDBaseT.

La fine dell'anno è sempre tempo di bilanci, e il 2016 ha visto crescere e consolidarsi il rapport tra C2Group e Hitachi Digital Media. L'apporto di C2 Group, nel ruolo di distributore, ha portato Hitachi a confermarsi nel settore della videoproiezione a raggio corto e ultra-corto. Questa tecnologia sta diventando il punto di riferimento abituale per tutte le scuole e gli istituti didattici di ogni ordine e grado, e Hitachi prosegue lo sviluppo di nuove soluzioni, anche in ambito LED e laser, orientate a offrire soluzioni sempre più soddisfacenti alle richieste del settore professionale che da sempre è il mercato a cui si rivolge C2 Group.

 

Leggi l'articolo completo pubblicato nel sito Hitachi

Tg5 - 16 febbraio 2016 È stata inaugurata a Milano la Microsoft House in Viale Pasubio 21, quartiere di Porta Volta a Milano. Sarà un luogo di confronto per visitatori, professionisti, dirigenti scolastici e studenti. Entro la fine dell’anno Microsoft attende 200mila visitatori, 10mila professionisti, mille dirigenti scolastici e 4mila studenti. Questa è una grande "Opportunità di confronto per la crescita digitale", così come sottolineato dall’amministrazione delegato, Carlo Purassanta, durante la cerimonia inaugurale, uno spezio che offrirà una "apertura totale verso l’ecosistema delle tecnologie, della formazione e delle competenze".

Microsoft ha scelto C2 per la fornitura degli arredi didattici in una aula della Microsoft House.

 

corriere della sera

Stefano Ghidini c2 group educationNuova intervista, nella quale si citano un po' di casi concreti e si dimostra che si può fare!

 

pdfLeggi l'intervista176.27 KB

L'idea del proget to della classe E-school è nata lo scorso anno scolastico quando un gruppo di docenti del Liceo M. Gioia di Piacenza ha considerato, a partire dalla necessità di valutare i cambiamenti connessi all’adozione di testi in formato digitale, l'opportunità di sperimentare nuove metodologie
di insegnamento. Fondamento della nuova didattica doveva essere l'uso delle nuove tecnologie per sfruttare appieno la multimedialità in modo da facilitare, migliorare e potenziare l’apprendimento.


pdfLeggi l'intero articolo233.71 KB

Aula realizzata con la nostra collabrazione

 

pdfAgenda evento344.09 KB

Primo meeting nazionale della scuola digitale vista dagli studenti: aggiornamento news
link a:
http://www.imparadigitale.it/2013/03/04/primo-meeting-nazionale-della-scuola-digitale-vista-dagli-studenti-aggiornamento-news/

http://studenti.imparadigitale.it/

 

In occasione dell´evento tablet school curato da ImparaDigitale con la collaborazione di C2.

La promessa dell’assessore Maccari. E il Fermi entra nel progetto di innovazione E-ducazione

 

pdfLeggi l'intero articolo710.33 KB

E-book al posto dei libri di testo, Lim (lavagna interattivamultimediale) in sostituzione delle lavagne. Per una nuova didattica, basata sull’utilizzo della tecnologia e di internet. La digitalizzazione approda all’istituto tecnico Tartaglia con il progetto «E-ducazione» promosso da Ufficio scolastico regionale e Regione Lombardia, come pure con il progetto, in cantiere, per il prossimo anno, «Generazione web Lombardia».

 

pdfLeggi l'intero articolo1.02 MB

Generazione Web: una scommessa da non perdere Per i quasi 3000 studenti delle 127 classi di scuole secondarie superiori bresciane che hanno deciso dilavorare con supporti informatici multimediali arriveranno, prima dell'avvio del nuovo anno scolastico, oltre un milione e duecentomila euro.

 

pdfLeggi l'intero articolo95.82 KB

Addio alla vecchia carta Tablet, e-book e lavagne multimediali arrivano sui banchi di scuola. E in Lombardia entrano nelle classi di 219 scuole superiori che, grazie al progetto Generazione Web Lombardia, dal prossimo anno non utilizzeranno più libri di testo cartacei ma solo digitali.

 

pdfLeggi l'intero articolo498.08 KB

Studenti che strisciano il badge per entrare a scuola, si siedono ai loro banchi e aprono un tablet che si connette con una Lavagna interattiva multimediale (Lim), mentre l'insegnante rileva le presenze con il registro elettronico collegato in cloud, cioè in Rete.

 

pdfLeggi l'intero articolo301.36 KB